le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto vaccini: obbligatori per ingresso scuola da 4 a 12. Quali sono?

Il governo ha moltiplicato per decreto i vaccini obbligatori, che passano da 4 a 12. Ecco quali sono i vaccini obbligatori per l'iscrizione ad asili nido e materne e per non pagare multe salatissime.

Il governo ha varato un decreto (che rischia di essere illegale ed incostituzionale) sui vaccini. Con un tratto di penna i vaccini obbligatori per l'iscrizione dei bambini da 0 a 6 anni agli asili nido e alle materne passano così da 4 a 12.

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin sembra infatti aver preso molto sul serio il fatto che l'Italia è dal 2014 capofila per le strategie vaccinali a livello mondiale, incarico quinquennale conferito al nostro Paese durante il summit "Global Health Security Agenda". Ed infatti il Comilva su Facebook osserva che "adesso i nostri politici si trovano a dover rendere conto di non aver saputo alzare ulteriormente la copertura vaccinale sul nostro territorio e devono correre ai ripari per non fare l'ennesima pessima figura in campo internazionale".

Quali sono quindi i vaccini obbligatori per l'iscrizione a scuola? Dagli attuali quattro vaccini obbligatori contro poliomielite, tetano, difterite ed epatite B, lo diventano anche quelli finora facoltativi quali morbillo, parotite, rosolia, varicella, meningite di ceppo B e meningite C nonché i due contenuti nell'esavalente, (che i genitori erano finora comunque costretti a fare se volevano assolvere all'obbligo), cioè i vaccini contro l'influenza di tipo B e la pertosse.

Se i genitori decideranno, in base al principio di precauzione o per il diritto di scelta terapeutica, di non iniettare ai loro figli tutti questi vaccini, non potranno iscriverli né all'asilo nido né alle materne. Ma rischiano anche di pagare multe da centinaia di migliaia di euro se i bambini non saranno vaccinati all'ingresso delle elementari.

Il governo ha infatti previsto multe "anche 30 volte più alte di quelle esistenti". Le attuali sanzioni, che di norma non venivano neanche applicate, erano per esempio di 150 euro per chi rifiutava il vaccino contro la poliomelite e di 250 per l'epatite B. Con la nuova norma si sale quindi a diverse migliaia di euro, e chi rifiuta tutti i 12 vaccini potrebbe rischiare una multa anche di un centinaio di migliaia di euro.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Decreto vaccini: obbligatori per ingresso scuola da 4 a 12. Quali sono?
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI