le notizie che fanno testo, dal 2010

Burioni vs Salvini: esami pre-vaccinali non esistono. Ma per militari sì

Il medico Roberto Burioni in un post va all'attacco di Matteo Salvini sostenendo che gli esami pre-vaccinali "non esistono". Eppure a chiedere lo svolgimento di questi test prima della somministrazione dei vaccini è la Commissione di inchiesta sull'uranio impoverito.

Matteo Salvini ha assicurato, in questa appena iniziata campagna elettorale, che con la Lega al governo verrà abolita la legge che rende obbligatori i vaccini (estesi a 10 con il decreto Lorenzin).
Sul tema interviene il medico Roberto Burioni, molto attivo su Facebook quando c'è da difendere le vaccinazioni.
In un post, Burioni riprende quindi alcune dichiarazioni di Salvini che, in una intervista al Corriere della Sera, rivela: "La Lega ha anche proposto che lo Stato si faccia carico di esami pre vaccinali".

Burioni quindi scrive che gli esami pre vaccinali sono "quegli esami che da un lato sono un tormentone degli antivaccinisti per sfuggire ai loro doveri sociali, dall'altro semplicemente non esistono, come potrebbe confermare a Salvini qualunque infettivologo o pediatra di qualunque reparto ospedaliero o universitario".

Eppure recentemente la Commissione parlamentare di inchiesta sugli effetti dell'utilizzo dell'uranio impoverito, dopo aver "esaminato una serie di casi specifici di militari che hanno riportato patologie anche gravi e in taluni casi sono deceduti, in relazione alle modalità delle somministrazioni delle vaccinazioni" in una relazione ha messo nero su bianco come sia "emersa la necessità di svolgere esami pre-vaccinali prima della somministrazione dei vaccini, sia al fine della valutazione di immunità già acquisite, sia al fine dell'accertamento di stati di immunodepressione che sconsiglino di somministrare il vaccino in quello specifico momento".

A quanto pare, quindi, gli esami pre vaccinali non solo esistono ma sembrano essere persino "necessari" in vista delle somministrazioni multiple.
A questo punto la domanda da porgere a "qualunque infettivologo o pediatra di qualunque reparto ospedaliero o universitario" sembra pertanto essere: perché ai militari sì e ai bambini no?

© riproduzione riservata | online: | update: 11/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Burioni vs Salvini: esami pre-vaccinali non esistono. Ma per militari sì
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI