le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaccini obbligatori, Consulta boccia ricorso: spetta a Parlamento decidere

La Corte Costituzione boccia il ricorso della Regione Veneto che si opponeva all'obbligatorietà dei vaccini perché "le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale".

L'obbligo di estendere a 10 le vaccinazioni è "legittimo nel contesto attuale", sentenzia la Corte Costituzionale ritenendo le questioni prospettate nei ricorsi dalla Regione Veneto "non fondate".
Per la Consulta, infatti, "le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale". Per i giudici costituzionali, la scelta di rendere obbligatorie le vaccinazioni per l'iscriziona e scuola quindi "non è irragionevole, poiché volta a tutelare la salute individuale e collettiva e fondata sul dovere di solidarietà nel prevenire e limitare la diffusione di alcune malattie".
Inoltre, si sostiene, "la mancata vaccinazione non comporta l'esclusione dalla scuola dell'obbligo dei minori, che saranno di norma inseriti in classi in cui gli altri alunni sono vaccinati".
La Consulta evidenzia infine che "il passaggio da una strategia basata sulla persuasione a un sistema di obbligatorietà si giustifica alla luce del contesto attuale caratterizzato da un progressivo calo delle coperture vaccinali".

A settembre anche il Consiglio di Stato aveva respinto un ricorso della Regione Veneto, guidata da Luca Zaia, chiarendo che "già a decorrere dall'anno scolastico in corso, trova applicazione la regola secondo cui, per accedere ai servizi educativi per l'infanzia e alle scuole dell'infanzia, occorre presentare la documentazione che provi l'avvenuta vaccinazione".

© riproduzione riservata | online: | update: 22/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Vaccini obbligatori, Consulta boccia ricorso: spetta a Parlamento decidere
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI