le notizie che fanno testo, dal 2010

Controesodo: 13 milioni tornano dalle vacanze. Ma non tutti al lavoro

Il controesodo sta per iniziare. Tra venerdì e lunedì torneranno nelle proprie abitazioni circa 13 milioni di persone, ma non tutti potranno (anche se vorrebbero) tornare al lavoro, perché comincia un nuovo ciclo di licenziamenti.

Il controesodo sta per iniziare. Tra venerdì e lunedì torneranno nelle proprie abitazioni circa 13 milioni di persone, mentre circa un milione partirà approfittando della bassa stagione. A rivelarlo l'Osservatorio di Milano, che però evidenzia come è stato registrato "un 10% in meno di vacanzieri veri e propri, escludendo seconda casa, parenti e amici" mentre "rispetto lo scorso anno c'è anche un dato record di 9 milioni di italiani che si sono potuti permettere solo la grigliata di Ferragosto", come sottolinea il direttore Massimo Todisco. Todisco spiega che questo dato è "l'inconfutabile prova del perdurare della crisi che proseguirà a settembre e ottobre" ricordando che ci saranno nei prossimi mesi "90.000 licenziamenti preannunciati". In poche parole, anche se da lunedì prossimo "con l'apertura della Fiat e di tutti i settori industriali e con l'apertura del 95% degli esercizi commerciali, tutte le città funzioneranno al 95%", una parte della popolazione non potrà (anche se vorrebbe) tornare al lavoro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# crisi# Fiat# lavoro# licenziamenti# Milano# record