le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili, Lumia (PD): nella legge riferimento alla vita familiare

"Tutti i diritti e doveri, nessuno escluso. E' inserito il riferimento all'articolo 3 della Costituzione, oltre all'art. 2, per tracciare un cammino sul quale le unioni civili potranno muoversi, mi riferisco al principio regolativo dell'uguaglianza. E' stato confermato il riferimento alla vita familiare", dal PD una dichiarazione di Giuseppe Lumia dopo il voto sulle unioni civili.

"Tutti i diritti e doveri, nessuno escluso. La verità sta nel testo. Basta leggerlo per capire che la svolta c'è, è vera e finalmente il nostro Paese ha una legislazione avanzata. Il maxi emendamento riprende il ddl Cirinnà e lo migliora. E' inserito il riferimento all'articolo 3 della Costituzione, oltre all'art. 2, per tracciare un cammino sul quale le unioni civili potranno muoversi, mi riferisco al principio regolativo dell'uguaglianza. E' stato confermato il riferimento alla vita familiare, altro che legame tra singoli da disciplinare privatisticamente" chiarisce in un comunicato il senatore del PD Giuseppe Lumia dopo il voto sulle unioni civili.
"La scelta è chiara si tratta di coppia con carattere pubblicistico e con la possibilità di vivere pienamente un progetto di vita in un legame che responsabilizza e lega a un rapporto di reciproca responsabilità due persone dello stesso sesso" osserva il parlamentare.
"Nessun passo indietro anche sulla stepchild adoption. Intanto nel testo si riconosce e si valorizza il lavoro dei magistrati che con le loro sentenze già oggi tutelano i bambini e ne garantiscono l'adozione quando vivono in una famiglia omogenitoriale. L'impegno per la riforma delle adozioni per tutte le famiglie è già partito. - conclude Lumia - Ci metteremo lo stesso impegno che ha portato alla svolta delle unioni civili."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: