le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili, Favero (PD): no stepchild adoption e distinzione tra maternità e paternità

"La stepchild adoption è un istituto che può aprire alla pratica dell'utero in affitto e che comunque non è ispirato alla garanzia dei diritti dei bambini", così in una nota Nicoletta Favero dal Partito Democratico sulle unioni civili.

"Bene ha fatto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi a dichiarare l'esplicita volontà del Pd di vedere approdare in Aula il disegno di legge sulle unioni civili" afferma in una nota Nicoletta Favero, aggiungendo: "Riconoscere diritti alle coppie omosessuali è un punto del programma del PD e un atto di civiltà atteso nel nostro paese da almeno un decennio" La deputata dem però sottolinea: "Noi siamo convinti di questa posizione e proprio per questo non si può accusare la nostra posizione, contraria alla stepchild adoption, come strumentale, ma occorre semmai approfondire la questione ed entrare nel merito."
"La stepchild adoption è un istituto che può aprire alla pratica dell'utero in affitto e che comunque non è ispirato alla garanzia dei diritti dei bambini - precisa infatti Favero -, che sono il bene primario da tutelare. Meglio sarebbe pensare all'affido rafforzato del minore da parte del partner del genitore, fino al compimento della maggiore età. E' inoltre necessario che al bambino venga assicurata la funzione genitoriale, ma nella distinzione tra maternità e paternità."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: