le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Zan: subito unioni civili, mantenere impianto del ddl Cirinnà

"Dopo la sentenza della Corte europea per i diritti dell'uomo di Strasburgo è essenziale approvare subito la legge sulle unioni civili. L'Italia non può più aspettare. Bisogna mantenere l'impianto originario del ddl Cirinnà", dal Partito Democratico una dichiarazione di Alessandro Zan.

"Dopo la sentenza della Corte europea per i diritti dell'uomo di Strasburgo è essenziale approvare subito la legge sulle unioni civili. L'Italia non può più aspettare. Bisogna mantenere l'impianto originario del ddl Cirinnà, che prevede il riconoscimento giuridico delle unioni tra persone dello stesso sesso a parità di condizioni con le coppie eterosessuali sposate e introduce l'istituto della step-child adoption. Non possiamo perdere ancora altro tempo; ci sono coppie e famiglie che da troppi anni attendono una tutela da parte dello Stato e non ammetteremo compromessi o giochi al ribasso da parte delle solite forze politiche ostruzioniste: ne va della credibilità del nostro Paese e del suo spirito di appartenenza all'Europa" spiega in una nota Alessandro Zan, deputato del PD.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: