le notizie che fanno testo, dal 2010

Tumore al seno: l'olio di pesce lo previene

Per i ricercatori coordinati dalla dottoressa Emily White, del Fred Hutchinson Cancer Research Centre di Seattle, gli acidi grassi omega-3 del pesce fresco (o degli integratori) avrebbero il potere di prevenire la forma più comune di tumore mammario. Gli omega 3 sono contenuti anche nello sgombro e nelle sardine freschi o in scatola.

La lotta contro il tumore al seno parte dall'alimentazione, lo sanno bene le popolazioni che portano sulla loro tavola il pesce come tradizione ed abitudine alimentare.
I giapponesi ad esempio hanno meno incidenza di tumori (e di problemi cardiocircolatori) proprio per questa loro abitudine ittica.
Questo potere di prevenzione contenuto nei pesci viene confermato anche da un recentissimo studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention. Una ricerca svolta da un team del Fred Hutchinson Cancer Research Centre di Seattle, Stati Uniti, sembra confermare infatti ciò che si immaginava: l'olio di pesce potrebbe proteggere le donne dal cancro al seno.
Lo studio ha monitorato 35 mila donne per 6 anni scoprendo, anche grazie a un questionario dettagliato, che le donne che avevano regolarmente assunto degli integratori a base di Omega-3 o mangiavano abitualmente pesce nella dieta, ha il 32% di probabilità in meno di sviluppare la malattia.
Per i ricercatori coordinati dalla dottoressa Emily White, gli acidi grassi omega-3 del pesce (o degli integratori) avrebbero il potere di prevenire la forma più comune di tumore mammario (carcinoma duttale invasivo).
Gli omega 3 (ad un ottimo prezzo) sono contenuti anche nello sgombro e nelle sardine freschi o anche in scatola.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: