le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: padre e figlio tentano "truffa dello specchietto"

"I Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno arrestato un uomo di 40 anni e denunciato a piede libero suo figlio di 16 anni, entrambi provenienti da Pomigliano d'Arco, con l'accusa di violenza privata", informano in una nota i militi.

"La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno arrestato un uomo di 40 anni e denunciato a piede libero suo figlio di 16 anni, entrambi provenienti da Pomigliano d'Arco, con l'accusa di violenza privata. I due erano a bordo di una Ford Focus in via Furio Cicogna quando, al sopraggiungere di un'auto condotta dalla vittima designata, una signora romana di 58 anni, l'hanno inseguita effettuando pericolose manovre e tentando più volte di tamponarla per obbligarla a fermarsi, molto probabilmente per mettere a segno la cosiddetta 'truffa dello specchietto'" viene diffuso in una nota dell'Arma.
"Infatti, dopo essere riusciti a tagliare la strada alla donna, hanno iniziato a parlarle in modo agitato, lamentando un fantomatico danno causato da un presunto contatto tra i due mezzi. Proprio in quel momento è transitata una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma San Basilio che si è avvicinata per verificare. Alla vista dei militari, il 40enne si è velocemente diretto verso la sua auto tentando di eludere il controllo, alimentando ancor di più i sospetti sul suo conto. Dalla dinamica dei fatti denunciati dalla 58enne e dalle confusionarie giustificazioni addotte da padre e figlio, i Carabinieri hanno arrestato il 40enne e denunciati a piede libero il figlio minore" si evidenzia in ultimo dalla Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: