le notizie che fanno testo, dal 2010

Scontro treni Puglia, Protezione Civile: numero morti sarà più di 12

Sale ad almeno 12 morti il bilancio del drammatico incidente ferroviario nella tratta tra Ruvo di Puglia e Corato. La Protezione Civile avverte però che il bilancio delle vittime e dei feriti è destinato, purtroppo, a salire.

Sale ad almeno 12 morti il bilancio del drammatico incidente ferroviario nella tratta tra Andria e Corato, in Puglia. Attorno alle ore 11:30 circa di questa mattina, infatti, due treni regionali si sono scontrati sul tratto ferroviario a binario unico. Ancora troppo presto per risalire alle cause dell'incidente, anche se non si esclude l'errore umano. Tra le ipotesi, infatti, c'è quella del mancato rispetto della segnalatica, più precisamente dello stop di uno dei due treni al rosso. Allo stato attuale comunque non si esclude neanche qualche malfunzionamento dei treni.

Le immagini che arrivano dal luogo dell'incidente ferroviario sono impressionanti: i primi vagoni dei due treni sono andati infatti completamente distrutti a causa dello scontro frontale avvenuto probabilmente a velocità elevata. Ed infatti la Protezione Civile avverte che il bilancio delle vittime e dei feriti è destinato, purtroppo, a salire. Molti dei passeggeri, inoltre, sono ancora incastrati tra i rottami dei treni. A bordo soprattutto pendolari e studenti. Estratto incolume dalle lamiere di un vagone di testa un bambino.
A causa della tragedia il sindaco di Andria, che era in viaggio verso Roma per partecipare ai lavori del Consiglio nazionale dell'Anci, ha deciso di tornare indietro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: