le notizie che fanno testo, dal 2010

Reato tortura in Italia: ok al ddl in Senato ma Manconi non vota

Via libera del Senato al disegno di legge che introduce il reato di tortura in Italia. Non partecipa al voto, in segno di protesta, Luigi Manconi.

Via libera del Senato al disegno di legge che introduce il reato di tortura in Italia, con 195 sì, 8 no e 34 astenuti. Il provvedimento torna ora a Montecitorio, dopo essere già stato modificato una volta sia in Senato (nel 2014) e alla Camera (2015). Contrario a questo testo di legge per l'introduzione del reato di tortura in Italia Luigi Manconi, senatore PD e presidente della Commissione diritti umani.

"Presentai il ddl il primo giorno della legislatura, il 15 marzo 2013. In questi anni, il testo che ricalcava le convenzioni e i trattati internazionali è stato stravolto", denuncia infatti Manconi, che non ha partecipato al voto.

© riproduzione riservata | online: | update: 17/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Reato tortura in Italia: ok al ddl in Senato ma Manconi non vota
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI