le notizie che fanno testo, dal 2010

Tiro a volo: azzurre fuori International Shooting Range di Cipro

Il primo giorno dell'International Shooting Range di Cipro di tiro a volo, purtroppo, ha segnato l'immediata l'esclusione dal podio, e di conseguenza dalla finale a sei, delle azzurre.

Il primo giorno dell'International Shooting Range di Cipro di tiro a volo, purtroppo, ha segnato l'immediata l'esclusione dal podio, e di conseguenza dalla finale a sei, delle azzure, con una "prestazione lontana dalle loro reali capacità", come sottolinea la Fitav (Federazione italiana tiro a volo). Yerjanik Avetisyan si è aggiudicata il titolo di Campionessa Europea di Skeet Femminile, il quarto della sua lunga carriera iniziata nel 1985, mentre l'argento ed il bronzo sono andati, rispettivamente, alla tedesca Christine Wenzel con 95 ed alla Eleftheriou con 93. La migliore tra le zzurre, invece, è stata Diana Bacosi (Esercito) di Pomezia (RM) che con 66-75 è arrivata solo in 15esima posizione. Brutta gara anche per la Campionessa Olimpica Chiara Cainero (Forestale) di Cavalicco di Tavagnacco (UD), che con 63 si è fermata infatti in 23esima piazza. A chiudere il gruppo è Simona Scocchetti (Esercito) di Ardea (RM) 25esima con 62. Niente finale anche per Virginia Orlando di Montalbano Jonico (MT) impegnata nella classifica juniores. Per lei solo l'8° posto con 59/75.
In gara anche il comparto maschile. La classifica dei Senior ha visto l'ascesa dello svedese Stefan Nilsson, fresco vincitore della terza Prova di Coppa del Mondo, che chiude il primo giorno di questi International Shooting Range con un perfetto ed unico en-plein.
A quota 49-50 lo seguono comunque dieci triatori tra i quali gli azzurri Ennio Falco (Forestale) di Sant'Angelo in Formis (CE) e Valerio Luchini (Carabinieri) di Roma che si sono concessi un errore a testa. Poco più indietro, ma ancora perfettamente inserito nel gruppo di testa, Luigi Lodde (Esercito) di Ozieri (SS) che nelle due serie si è dovuto accontentare di un buon 48-50.
Anche la classifica degli Junior è guidata da un 50-50 realizzato dal cipriota Nicolas Vasiliou, che giocando in casa ha avuto naturalmente il vantaggio di conoscere alla perfezione gli impianti.
A quota 47, comunque, con il terzo miglior punteggio, Vincenzo Grizi di Castel Gandolfo (RM) seguito con un solo piattello di ritardo da Gabriele Rossetti (Gruppo Giovanile Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT) a quota 46. Più indietro Tammaro Cassandro (Gruppo Giovanile Forestale) di Caserta che non è andato oltre quota 44.
Domenica 20 maggio le gare dell'International Shooting Range che si stanno svolgendo a Cipro proseguiranno con altre tre serie di qualificazione sia per i senior che per gli junior e con 25 di finale riservati ai migliori sei di ogni classifica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: