le notizie che fanno testo, dal 2010

Torino, Cairo: dopo bombe carta le contestazioni

Ancora una manifestazione di violenza da parte di un gruppo di tifosi del Torino contro il presidente dei granata, Urbano Cairo e il direttore sportivo Gianluca Petrachi.

Ancora una manifestazione di violenza da parte di un gruppo di tifosi del Torino contro il presidente dei granata, Urbano Cairo e il direttore sportivo Gianluca Petrachi. Due giorni fa una bomaba carta lanciata davanti la sede del Torino, mentre ieri pomeriggio circa una trentina di tifosi hanno contestato con toni molto duri durante l'allenamento al centro Sisport.
Urbano Cairo precisa che non avendo trovato acquirenti per la società, questa stagione investirà di sua tasca 14,8 milioni di euro, e anche per questo sottolinea che l'obiettivo primario è naturalmente sempre la promozione ma pur chiedendo la Serie A spiega che "allo stesso tempo è giusto oggi avere pazienza, affinché la squadra inizi a girare".
Riguardo le contestazioni, Cairo afferma che non sa se "chi butta le bombe rappresenta il popolo del Toro" ma rimane comunque dispiaciuto "se ci sono dei tifosi scontenti". Il che non vuol comunque dire trasformare un sentimento di malcontento in gesti di inciviltà, come li chiama lo stesso Cario, perché questi non stanno "né in cielo né in terra".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# Serie A# tifosi# Torino# Toro# violenza