le notizie che fanno testo, dal 2010

Stazione Napoli: aggredito tifoso romanista, accoltellato ad un fianco

Aggressione a Napoli nei confronti di un tifoso romanista, o perlomeno ritenuto tale. Dei presunti tifosi napoletani avrebbero accoltellato un 36enne a causa, pare, della sua fede romanista. Per fortuna, la ferita al fianco non è grave.

Aggressione a Napoli nei confronti di un tifoso romanista, o perlomeno ritenuto tale. Stando alle prime ricostruzioni, un 36enne di Roma appeno giunto in treno alla stazione di Napoli avrebbe avuto un diverbio con gruppo di presunti tifosi napoletani, che lo avrebbero bloccato dopo aver sentito l'accento romano. Il 36enne avrebbe raccontato di essere stato accoltellato ad un fianco dopo alcuni insulti ricevuti da parte degli aggressori, che l'avrebbero accusato di essere un "tifoso romanista di m...". Dopo la coltellata, che ha ferito l'uomo ad un fianco, il gruppo è scappato. Il 36enne è stato quindi soccorso da un'ambulanza che si trovata nei pressi della stazione e medicato presso l'ospedale Loreto Mare. Per fortuna la ferita non è stata profonda, guaribile a quanto sembra in circa 5 giorni. Dopo aver sporto denuncia, il 36enne ha ripreso il treno ed è tornato a Roma.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Loreto# Napoli# Roma# tifosi