le notizie che fanno testo, dal 2010

Gelmini: test Invalsi al posto della terza prova

Il Ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini annuncia che entro il 2012 sarà introdotto un test Invalsi nazionale al posto della terza prova ora scritta dalle commissioni.

Il Ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini ne sta pensando un'altra riguardo l'esame di maturità. Per fortuna non coinvolgerà gli studenti di quest'anno, pronti ormai al via martedì prossimo, ma se fatta in tempi rapidi potrebbe entrare in vigore già dal prossimo anno, e comunque al più tardi nel 2012, assicurano. Il Ministero sta infatti pensando di introdurre un test Invalsi (Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione ) al posto della terza prova che fino ad oggi è preparata dalla commissione e varia a seconda dell'istituto. L'annuncio del test è avvenuto durante la presentazione della fondazione "Liberamente" direttamente dal Ministro Gelmini, dichiarando che "un test oggettivo di carattere internazionale, che misuri in modo obiettivo le conoscenze dei ragazzi" potrebbe presto essere introdotto. Il test Invalsi sarebbe quindi uguale per tutte le scuole e per tutti gli studenti. C'è però un pericolo, a cui forse non si è pensato. Anche se ogni classe adotta un programma generale approvato dal Ministero, ogni classe ed ogni professore ha poi anche la facoltà di saltare qualche argomento, per magari approfondirne maggiormente un'altro. E per questo che alla fine del ciclo gli studenti sono tenuti a firmare il programma effettuato davvero. Come si farà quindi se nel test Invalsi ci saranno degli argomenti magari non trattati, o non trattati con sufficienza, da alcune classi?

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: