le notizie che fanno testo, dal 2010

USA: Jsoc è "lato oscuro" della CIA, sempre più "gruppo paramilitare"

Il "Washington Post" pubblica un articolo, basato su un estratto del libro "Top Secret America: The Rise of the New American Security State", dove spiega che la CIA sembra essere diventata "sempre più un gruppo paramilitare", al cui interno ci sarebbe il suo "lato oscuro", il Jsoc.

La CIA (Central Intelligence Agency), che dovrebbe essere l'agenzia di intelligence degli Stati Uniti, sembra che dall'11 settembre 2001 si sia sempre più trasformata in una "incredibile macchina di morte" come denuncia il "Washington Post" citando un ex agente segreto. Sembra infatti che in questi 10 anni, iniziati dall'attacco alle Torri Gemelle, la CIA sia infatti diventata "sempre più un gruppo paramilitare, senza però le responsabilità e la trasparenza che l'esercito è tenuta a garantire", come spiega, sempre sul "Washington Post" nell'articolo intitolato "La svolta letale della CIA, dopo l'11 settembre", la direttrice del National Security Projecy of American Liberty Union. Per la famosa lotta al terrorismo, infatti, sembra che vengano utilizzati maggiormente strumenti militari invece che di spionaggio, tanto che dal 2001 solo i droni hanno ucciso oltre 2.000 persone, tra terroristi e civili e il CTC (Counterterrorism Center) occuperebbe ormai il 10% dell'intera agenzia. All'interno della CIA, inoltre, ci sarebbe, denuncia sempre il "Washington Post", un gruppo militare scelto, il Jsoc (Joint Special Operations Command) che agirebbe in maniera indipendente, tanto che "la CIA non ha le dimensioni né l'autorità per fare alcune delle cose che facciamo noi", spiega una fonte. Il Jsoc ucciderebbe i "nemici dell'America" e sono "la parte oscura. La forza che dà ordini all'universo ma che non può essere mai vista", come continua la fonte del Post, che dedica un articolo estratto da un capitolo del libro "Top Secret America: The Rise of the New American Security State" di Dana Priest e William M. Arkin. Al Jsoc si sono rivolti, secondo gli autori del libro, ben due presidenti e tre ministri della Difesa, tra cui probabilmente anche Barack Obama, visto che fanno parte di questa organizzazione anche i Navy Seals, i militari che avrebbero ucciso Osama Bin Laden durante un commando in Pakistan. Il Jsoc, inoltre, verrebbe utilizzato anche per quelle operazioni che devono essere effettuate in tutti quei Paesi contro cui gli USA non sono ufficialmente in guerra, violando probabilmente accordi e sovranità nazionali. Ma la notizia che la CIA stia diventando un corpo "paramilitare", che oltretutto non controlla alcuni suoi reparti "oscuri", sembra che sia stata presa da molti commentatori alla stregua di un semplice gossip d'oltreoceano, forse non riflettendo abbastanza sulla gravità di tali dichiarazioni, che per alcuni osservatori denunciano invece una pericolosa deriva di uno Stato democratico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: