le notizie che fanno testo, dal 2010

Mestre: trovato tubo con polvere pirica, ma Unabomber non c'entra

Non c'è alcun ritorno di Unabomber nel Veneto, assicurano gli investigatori, perché quel tubo con dentro la polvere pirica trovato da un netturbino a Mestre era inoffensivo e non poteva esplodere.

Nonostante i primi allarmismi, sembra proprio, e per fortuna, che l'incubo di un ritorno di Unabomber rimanga semplicemente tale. Se è vero che a Mestre un netturbino ha trovato, nei pressi di un cestino, un tubo da idraulica lungo circa 10 centimentri con all'interno una polvere pirica e affianco una miccia rudimentale, gli investigatori tendono a rassicurare che questo "ordigno" era del tutto "inoffensivo". In altre parole, non poteva esplodere. Chi e perché se ne vada in giro a gettare tubi con della polvere pirica, pare circa 30 grammi, non è dato sapere, ma la squadra mobile di Venezia e la Digos, che comunque indagano sul caso, escludono qualunque accostamento con Unabomber, perché "Unabomber realizzava trappole esplosive, in questo caso invece il tubicino era inoffensivo", spiegano gli investigatori.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/11/2012

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Digos Venezia
social foto
Mestre: trovato tubo con polvere pirica, ma Unabomber non c'entra
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI