le notizie che fanno testo, dal 2010

Francesco "sarà l'ultimo Papa": jihadisti arrestati tra Italia e Kosovo

"Questo sarà l'ultimo Papa": è così che scriveva un gruppo di sospetti jihadisti arrestati in alcune città italiane e in Kosovo. Nelle chat intercettate dalla polizia infatti i sospetti jihadisti, cittadini kosovari, avrebbero minacciato anche Papa Francesco.

"Questo sarà l'ultimo Papa": è così che scriveva un gruppo di sospetti jihadisti arrestati dagli agenti della Direzione centrale della polizia di prevenzione e da quelli della Digos della questura di Brescia, unitamente alla Polizia kosovara, nel corso dell'operazione denominata "Van Damme". I sospetti jihadisti probabilmente ignorano il fatto però che "morto un Papa se ne fa un altro", e in alcuni casi non serve neanche il decesso. Nelle chat intercettate dalla polizia infatti i sospetti terroristi, cittadini kosovari accusati di apologia di terrorismo e istigazione all'odio razziale, avrebbero minacciato anche Papa Francesco, oltre a mostrarsi sui social network con armi e in atteggiamenti da combattenti dello Stato Islamico. In una nota la Polizia sottolinea come siano "molti gli aspetti di pericoloso fanatismo religioso estremistico individuati durante le indagini" poiché veniva propagandata "l'ideologia jihadista" su internet, specificando infine che "altro materiale web è ancora in fase di indagine". Gli arresti, sarebbero quattro, sono avvenuti in alcune città italiane e in Kosovo. Contestualmente agli arresti, gli investigatori hanno fatto scattare anche una serie di perquisizioni a Brescia, Vicenza e Perugia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: