le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto oggi Rieti: polemiche ritardo soccorsi e homepage Protezione Civile down

Tre forti scosse di terremoto hanno colpito oggi la provincia di Rieti, con epicentro vicino Amatrice e Accumoli, cittadine che sono andate semi distrutte. Decine i morti. Montano le polemiche sui ritardi nei soccorsi. Irraggiungibile anche la homepage del sito internet della Protezione Civile.

Questa notte (a partire dalle ore 3:36) tre forti scosse di terremoto hanno devastato il Centro Italia. Il terremoto ha colpito in particolare la provincia di Rieti. Attorno alle ore 9:30 si contano 21 morti accertati, di cui 11 nel Lazio di cui 6 ad Accumoli e 5 ad Amatrice e 10 nelle Marche a Pescara del Tronto (Ascoli Piceno).

Mentre si scava ancora per cercare di estrarre vivi dalle macerie più persone possibili, montano le polemiche sui ritardi nei soccorsi. Il sindaco di Accumoli denuncia infatti che "i soccorsi sono arrivati in ritardo" e che "la prima squadra dei Vigili del Fuoco è arrivata alle 7:40".

E mentre Matteo Renzi su Twitter informa che Graziano Delrio e Fabrizio Curcio si recheranno nelle zone colpite terremoto (siamo già alle ore 9:00 del mattino), lascia perplessi il fatto che la homepage del sito internet della Protezione Civile è down. Se si cerca infatti di accedere al sito della Protezione Civile si viene reindirizzati ad una pagina interna, dove appare il messaggio: "L'homepage del sito istituzionale del Dipartimento della Protezione Civile non è al momento raggiungibile per eccesso di traffico. E' possibile comunque accedere alle diverse sezioni dal menu di navigazione e dalle correlazioni laterali a questa pagina d'emergenza. Ci scusiamo per il disagio. E' attivo il numero verde del Dipartimento 800840840".

L'ultimo comunicato stampa è delle ore 07:45 dove si viene informati che è stato appena riunito il Comitato Operativo per il coordinamento della risposta emergenziale e che da quel momento il servizio nazionale della Protezione Civile è completamente attivato, a seguito della firma del decreto del Presidente del Consiglio che consente al Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, di assicurare l'organizzazione dei servizi di soccorso ed assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici, nonché l'adozione degli interventi provvisionali strettamente necessari.

La Protezione Civile ricorda che sono attivi i seguenti numeri verdi: contact center della Protezione civile nazionale: 800840840; sala operativa della Protezione Civile Lazio: 803 555.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: