le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto Messico magnitudo 8: tsunami potrebbe colpire fino in Ecuador

Un terremoto di magnitudo 8 ha colpito oggi, 8 settembre 2017, le coste del Messico al confine con il Guatemala. Allerta tsunami, le cui onde potrebbero raggiungere persino l'Ecuador.

Un forte terremoto ha colpito oggi, 8 settembre 2017, il Messico lungo la costa del Chiapas nei pressi del confine con il Guatemala. Secondo le stime preliminari dell'INGV così come dell'americano Geological Survey, il terremoto, registrato alle ore 06:49 ora italiana (04:49 UTC), è stato di magnitudo 8, con profondità 33 chilometri.
La forte scossa si è avvertita infatti fino a Città del Messico, che dista dall'epicentro circa 1.000 chilometri. Ancora troppo presto per avere una stima dei danni, ma i geofisici temono conseguenze gravi. Di norma, infatti, questi tipi di terremoti superficiali hanno il potenziale per essere molto pericolosi.

Su Twitter il presidente del Messico Enrique Pena Nieto assicura che "sono stati attivati tutti i protocolli di Protezione Civile, tra cui il Comitato Nazionale di Emergenza".
Il terremoto, inoltre, potrebbe scatenare uno tsunami, come avvertito dal sistema di allarme. Secondo le stime, le onde dello tsunami potrebbero colpire entro tre ore le coste del Messico, del Guatemala, di Panama, di Salvador, di Costa Rica, del Nicaragua, dell'Honduras e persino dell'Ecuador.

© riproduzione riservata | online: | update: 08/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Terremoto Messico magnitudo 8: tsunami potrebbe colpire fino in Ecuador
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI