le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto Emilia 29 maggio 2012: aumenta accisa benzina di 2 cent

Il Consiglio dei Ministri vara l'aumento di 2 centesimi dell'accisa sulla benzina per finanziare gli interventi in Emilia Romagna , colpita dal terremoto del 29 maggio. Gli italiani continuano a far sacrifici, mentre qualcun'altro no.

Per far fronte ai costi della ricostruzione del terremoto dell'Emilia Romagna, di ieri 29 maggio ma anche di quello del 20 maggio scorso, il Consiglio dei Ministri ha pensato di aumentare di 2 centesimi l'accisa sulla benzina.
Una opzione, che del resto, era stata approvata nel testo della riforma della Protezione Civile , dove viene stabilito che "nel momento della dichiarazione dello stato di emergenza (...) Qualora sia utilizzato anche il fondo spese impreviste, lo stesso è immediatamente e obbligatoriamente reintegrato con risorse ordinarie e/o con le maggiori entrate derivanti dall'aumento dell'accisa sui carburanti, stabilita dal Consiglio dei Ministri in misura non superiore a cinque centesimi per litro".
Qualcuno quindi probabilmente si starà chiedendo se questo "fondo spese impreviste" della Protezione Civile sia stato già utilizzato completamente (e come), visto che per finanziare gli interventi nei Comuni colpiti dal terremoto dell'Emilia Romagna il CdM stabilisce di aumentare di 2 centesimi l'accisa sui carburanti.
Qualcun'altro, invece, continuerà a domandarsi perché, nonostante il governo si appresta a "revisionare la spesa pubblica" (già a giugno 4,2 miliardi di euro di spending review ) non ci sia stata la volontà di annullare la parata militare del 2 giugno , il cui costo si aggira intorno i 3 milioni di euro.
Soldi che avrebbero potuto finanziare la ricostruzione e aiutare a far ripartire l'economia nelle province terremotate.
E mentre agli italiani si chiede di stringere la cinghia perché c'è la crisi economica, il "sacrificio" di non veder sfilare carri armati e soldati in mimetica per le vie del centro storico di Roma deve forse essere stato considerato davvero troppo grande per qualche vertice dello Stato.
Anche perché la benzina per le auto blu viene pagata dalle tasse dei cittadini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: