le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto 24 agosto 2016: perché Protezione Civile non ha visto segnali di allarme?

Il Codacons chiede una indagine sulla Protezione Civile dopo il terremoto del 24 agosto 2016.

"Dopo il terribile terremoto che ha sconvolto il centro Italia, il Codacons chiede al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, di aprire una indagine immediata sull'operato della Protezione Civile. - viene illustrato in una nota dall'associazione dei consumatori - Considerati i gravi precedenti de L'Aquila, riteniamo indispensabile accertare se prima di questa notte il centro sismologico e la Protezione Civile regionale abbiano registrato movimenti sismici nelle aree interessate dal terremoto".

"Sembra infatti impossibile che un sisma di tale potenza non sia stato preceduto nei giorni scorsi da precisi segnali di allarme in grado di portare ad iniziative a tutela della popolazione" osserva infatti il Codacons che chiede quindi "alla Regione Lazio di svolgere una immediata inchiesta e riferire su quanto risultava alla Protezione Civile e all'Agenzia regionale competente sui fenomeni sismici nell'area del disastro e sulle relative iniziative adottate".

Dopo il terremoto di oggi 24 agosto 2016 in provincia di Rieti, su Facebook il ricercatore Giampaolo Giuliani ha illustrato in effetti dei grafici che presentano una "anomalia" in merito a delle emissioni di gas radon. Giuliani infatti studia la possibilità di prevedere i terremoti attraverso le correlazioni tra le variazioni di emissioni di gas radon rilasciate dalla crosta terrestre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: