le notizie che fanno testo, dal 2010

Fine del mondo? E' il 21 ottobre 2011, ma anche no

La fine del mondo è prevista per domani, almeno secondo il predicatore californiano Harold Camping, che però finora non sembra essere molto affidabile, visto che non è la prima volta che annuncia la distruzione della Terra.

La fine del mondo si avvicina. Questa volta non è solo un modo di dire, visto che il novantenne predicatore californiano Harold Camping annuncia che la fine del mondo è prevista per il 21 ottobre 2011, cioè domani. Una notizia del genere con così poco preavviso?, penseranno probabilmente in molti. In realtà non è la prima volta che Harold Camping predica la distruzione della Terra e del genere umano. Qualche mese fa, infatti, Camping aveva spiegato che, essendo trascorsi ben 7000 anni dal Diluvio Universale, il 21 maggio 2011 sarebbe arrivato il tanto temuto Giudizio Universale. In realtà, come è evidente, non successe proprio nulla, ma Harold Camping ha fornito anche in quel caso una spiegazione che a suo dire sarebbe "logica", magari anche per rassicurare tutti i suoi seguaci che attendevano con così tanta ansia la fine del mondo. Il predicatore californiano avrebbe infatti "corretto il tiro" spiegando che in realtà che il 21 maggio era solo "l'inizio" di quello che Camping spiega essere un Giudizio Universale, diventato però improvvisamente solamente "spirituale". La distruzione della Terra si sarebbe invece conclusa nell'arco di 5 mesi, appunto il 21 ottobre 2011. Harold Camping sembra sostenere che nell'intera giornata di domani il mondo sarà interamente distrutto, pare attraverso "un terremoto" che farà tremare l'intero pianeta. Finora a scuotere il mondo, in realtà, sono state principalmente le Borse e i mercati, anche se in tutto questo di "spirituale" c'è davvero poco.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# fine del mondo# pianeta# terremoto