le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto Emilia: per crolli capannoni 40 indagati

La Procura di Modena ha iscritto nel registro degli indagati, per i crolli dei capannoni durante il terremoto in Emilia Romagna, circa 40 indagati.

Sono circa 40 gli indagati per i crolli dei capannoni avvenuto dopo il terremoto del 29 maggio scorso in Emilia Romagna. Tra gli indagati i proprietari, i progettisti e gli esecutori dei lavori dei prefabbricati, i cui crolli hanno causato la morte di 11 persone, tra cui 9 operai. Il procuratore capo di Modena, Vito Zincani, titolare dell'inchiesta sul terremoto in Emilia Romagna, rende noto che le ipotesi di reato sono disastro e omicidio colposo nonché lesioni colpose. All'opera anche la Commissione parlamentare d'inchiesta, che domani ascolterà proprio Zincani, mentre la Procura di Modena ha incaricato un esperto che dovrà stabilire, entro 90 giorni, le cause dei crolli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: