le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto Emilia: oggi 3 scosse tra Piacenza e Parma, una di 4.5

Forte scossa di terremoto oggi in Emilia Romagna. Alle ore 16:41 in provincia di Piacenza è stata registrato un terremoto di magnitudo 4,5. Nel giro di una mezz'ora L'INGV terremoti ha registrato altri due sismi, ma di magnitudo inferiore.

Torna un po' di paura in Emilia Romagna dopo una scossa di magnitudo 4.5 avvertita oggi nella provincia di Piacenza. Come rende noto l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle ore 16:41 di oggi 3 ottobre, nel distretto sismico "Valle del Trebbia", in provincia di Piacenza, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 4,5. Il terremoto ha avuto il suo epicentro ad una profondità di 32.2 km. Come segnala l'INGV terremoti, i Comuni più vicini all'epicentro, quelli cioè entro i dieci chilometri sono: Morfasso, Farini e Bettola, in provincia di Piacenza. Gli altri Comuni interessanti dal terremoto di oggi, situati in una zona che va tra i 10 e i 20 chilometri dall'epicentro, sono: Rivergaro, Travo, Vigolzone, Ferriere, Gropparello e Ponte Dell'Olio, in provincia di Piacenza; Bore e Bardi, in provincia di Parma. Dopo pochi minuti, alle 16:57, l'INGV ha registrato una nuova scossa di terremoto, ma di magnitudo inferiore, esattamente di 2,3, anche se stavolta nel distretto sismico "Val di Taro", sempre in provincia di Piacenza ma leggermente più spostato verso Parma. I Comuni più vicini all'epicentro di questa seconda scossa, registrata ad profondità di 24.4 km, sono Morfasso, Vernasca, Gropparello e Lugagnano Val D'arda, in provincia di Piacenza; Bore, in provincia di Parma. Come riferisce l'INGV terremoti, gli Comuni coinvolti sono: Ponte Dell'olio, San Giorgio Piacentino, Vigolzone, Bettola, Carpaneto Piacentino e Castell'arquato, in provincia di Piacenza; Varsi, Pellegrino Parmense e Bardi, in provincia di Parma. Alle 17:06 di oggi, infine, è stata avvertita un'altra scossa di terremoto, sempre nel distretto sismico "Val di Taro" e di magnitudo 2,2. L'epicentro del sisma ha avuto luogo ad una profondità di 10 km ed i Comuni che potrebbero aver sentito la scossa, per quanto lieve, sono: Vernasca, Lugagnano Val D'Arda e Castell'arquato, in provincia di Piacenza; Pellegrino Parmense e Bore, in provincia di Parma. Sempre L'INGV terremoti informa che gli altri Comuni interessanti da questo terzo terremoto, distanti dall'epicentro tra i 10 e i 20 chilometri, sono: Fiorenzuola D'arda, Gropparello, Morfasso, Alseno, Cadeo e Carpaneto Piacentino, in provincia di Piacenza; Valmozzola, Varano De' Melegari, Varsi, Bardi, Salsomaggiore Terme e Solignano, in provincia di Parma.
La scossa di magnitudo 4.5 è quella che ha maggiormente allarmato i cittadini dei Comuni interessati dal terremoto, ma per fortuna non si registrano danni a persone o cose. "Dalle verifiche presso le prefetture di Piacenza e Parma non risultano segnalazioni di danni di nessun tipo" precisa infatti l'assessore alla protezione civile della Regione Emilia Romagna, Paola Gazzolo, che spiega di aver sentito anche "i sindaci di Travo e Vernasca" ma che anche in quelle zone la situazione "al momento è tranquilla".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: