le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto 9 giugno Veneto Friuli, INGV: è "Meccanismo focale"

Il terremoto in Emilia non accenna a placarsi, mentre ci sono state scosse oggi in Veneto e Friuli tra Belluno e Pordenone. Nessun danno ma molta paura . INGV terremoti spiega le ultime scosse di terremoto nelle Prealpi Venete come risultato di un "meccanismo focale". Altra scossa stamane alle 7.47 a Finale Emilia (Modena).

Il terremoto di questa notte di magnitudo 4.5 avvertito dalle popolazioni di Belluno e Pordenone, rilevato dalla Rete Sismica Nazionale alle 4.04, "è avvenuto nella crosta superiore, a 7 km di profondità, con un meccanismo di tipo compressivo", affermano gli esperti di INGV terremoti, pubblicando una mappa che sintetizza la situazione sismica nel territorio.

Il Meccanismo focale del sisma. Gli esperti di INGV terremoti spiegano le dinamiche delle scosse: "La figura mostra il meccanismo focale dell'evento, da cui si evince che il piano di faglia è orientato in senso nordest-sudovest ed si è mosso con un movimento di compressione in direzione nordovest-sudest".
Quindi, proseguendo sempre nel gergo tecnico gli esperti INGV segnalano che "l'orientazione e il movimento della faglia responsabile del terremoto sono coerenti con le conoscenze della sismotettonica della regione e sono probabilmente causati dalla spinta della microplacca adriatica verso le Alpi".

Terremoto Veneto Friuli, i paesi più vicini all'epicentro. La località più vicina all'epicentro del terremoto di oggi che ha colpito i territori del Veneto e del Friuli, fortunatamente senza danni, è stata Claut (Pordenone). Gli altri paesi entro i 10 chilometri dall'epicentro che hanno avvertito le scosse più distintamente sono: Chies D'alpago, Pieve D'alpago, Tambre in provincia di Belluno; Cimolais, Erto E Casso in provincia di Pordenone.
Tra i dieci e i venti chilometri dall'epicentro, comunica sempre l'INGV che segue con i suoi sismografi i terremoti in tempo reale, ci sono anche i comuni di Castellavazzo, Farra D'alpago, Longarone, Ospitale Di Cadore, Ponte Nelle Alpi, Puos D'alpago, Soverzene, in provincia di Belluno; e Andreis, Barcis, Budoia, Polcenigo in provincia di Pordenone.

Terremoto in Emilia, ancora scosse oggi Ancora scosse di terremoto oggi in Emilia, dove lo sciame sismico non accenna a placarsi. INGV terremoti ha registrato una scossa alle 7.47 del mattino ad una profondità di 8.5 Km nel distretto sismico della Pianura Padana con epicentro Finale Emilia (Modena). I paesi che hanno avvertito il terremoto, che distano tra i dieci e i venti chilometri dall'epicentro sono: Carbonara Di Po, Felonica, Magnacavallo, Sermide in provincia di Mantova; Bergantino, Calto, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Ceneselli, Ficarolo, Gaiba, Salara in provincia di Rovigo; Camposanto, San Felice Sul Panaro in provincia di Modena; Castello D'argile, Galliera, Pieve Di Cento, San Pietro In Casale in provincia di Bologna; Bondeno, Cento, Mirabello, Sant'agostino, Vigarano Mainarda in provincia di Ferrara.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: