le notizie che fanno testo, dal 2010

Bus della Libertà scalda i motori: viaggio contro teoria gender inizia 23 settembre

Ultimi preparativi per il tour del Bus della libertà, quello arancione che ha già viaggiato in diverse parti del mondo per ricordare a tutti che "i bambini sono maschi e le bambine sono femmine".

Il Bus della libertà, come è stato ribattezzato dagli organizzatori dell'iniziativa, in questi giorni sta scaldando i motori in vista del tour che da sabato 23 settembre a sabato 30 toccherà sette città italiane.
Il bus in questione è quello arancione, con scritte contro quella teoria del gender che viene instillata ormai fin dall'infanzia, anche a scuola. "I bambini sono maschi. Le bambine sono femmine. La natura non si sceglie. #StopGender nelle scuole" è uno di questi messaggi che i cittadini leggeranno ai lati del bus, che per George Soros rappresenta addirittura una "notizia sovversiva", come ha bollato la campagna del Sud America.

Come ricorda l'associazione "Generazione Famiglia - La Manif Italia", il giro del bus della libertà "parte da Roma per poi arrivare a Firenze il giorno successivo; il 25 farà tappa a Milano; il 26 si sposterà a Brescia dove, tra le altre cose, saluterà presidente del Family day Massimo Gandolfini; il 27 sarà la volta di Bologna; il 28 di Bari, poi ancora il 29 a Napoli e a chiudere il 30 di nuovo Roma dove si terrà una manifestazione".

© riproduzione riservata | online: | update: 20/09/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Bus della Libertà scalda i motori: viaggio contro teoria gender inizia 23 settembre
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI