le notizie che fanno testo, dal 2010

Tennistavolo: Azzurri a Halmstad, inizia la caccia alla qualificazione per Rio 2016

"La Nazionale azzurra del tennistavolo è partita da Malpensa per Halmstad, sede del Torneo Europeo di Qualificazione Olimpica. Sei gli italiani che cercheranno di staccare il 'biglietto' per le Olimpiadi di Rio 2016", espone in una nota il CONI.

"Terminato il raduno a Castel Goffredo, la Nazionale azzurra del tennistavolo è partita oggi da Malpensa, direzione Göteborg, per Halmstad, sede - da domani a sabato 16 aprile - del Torneo Europeo di Qualificazione Olimpica. Sei gli italiani che cercheranno di staccare il 'biglietto' per Rio 2016: - riferiscono in una nota dal CONI - in campo maschile Mihai Bobocica e Marco Rech Daldosso (Aeronautica Militare) e Niagol Stoyanov (Fiamme Azzurre ), mentre, nel femminile, Chiara Colantoni (Tennistavolo Center Parma), Giorgia Piccolin (Teco Corte Auto Cortemaggiore) e Debora Vivarelli (Eppan Tt Raiffeisen ), guidati dal direttore tecnico Patrizio Deniso e dal tecnico federale Maurizio Gatti. Della spedizione fa parte anche il fisioterapista Mirko Sordini."
"In Svezia si decideranno i nomi dei dieci uomini e delle dieci donne che gareggeranno alle Olimpiadi di Rio 2016 - sottolinea inoltre il Comitato olimpico nazionale italiano -, insieme con il tedesco Dimitrij Ovtcharov e l'olandese Li Jiao, che si sono già guadagnati il pass vincendo i Giochi Europei di Baku nel giugno dell'anno scorso. I qualificati non potranno essere più di due per nazione. I primi due giorni del Torneo saranno dedicati alla fase preliminare, alla quale non parteciperanno i primi 16 europei del ranking internazionale. Si giocherà in 16 gironi e, al termine, i primi tre di ogni gruppo saranno promossi alla prima fase. I 64 atleti (16 teste di serie più 48 qualificati), saranno suddivisi in 8 gruppi: i vincitori e le vincitrici di ognuno andranno in Brasile. Seguirà poi la seconda fase, che coinvolgerà i rimanenti 56 pongisti e pongiste, divisi in due tabelloni a eliminazione diretta da 32, con quattro bye ciascuno. I vincitori e le vincitrici dei due draw saranno ammessi ai Giochi. Saranno poi definite le prime sei riserve, attraverso le sfide fra i perdenti delle finali, per le posizioni 1 e 2, e delle semifinali, dalla 3 alla 6. Le successive otto riserve saranno i perdenti e le perdenti nei quarti, sulla base della classifica internazionale."
"Si definirà così la lista completa dei 62 atleti, uomini e donne (non più di due per Paese), che si affronteranno, ad agosto, nei singolari ai Giochi Olimpici brasiliani: 40 usciti dalle qualificazioni continentali (6 per l'Africa, 11 per Asia ed Europa, 6 per l'America Latina e 3 per Nord America e Oceania ); 22 sulla base del ranking, ma solo fra coloro che avranno preso parte ai tornei continentali" si prosegue.
"A fare fede sarà la Ittf Ranking List che uscirà a inizio maggio. A essi si aggiungeranno 22 pongisti e pongiste che parteciperanno solo alle competizioni a squadre. Ci saranno poi un invito e un posto per il Brasile - viene riferito in ultimo -, in quanto Paese organizzatore. Il totale sarà dunque di 86 uomini e altrettante donne."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: