le notizie che fanno testo, dal 2010

Coppa Davis: Italia in Serie A. Barazzutti: in Cile emozioni del '76

L'Italia del tennis ritorna in Serie A, strappando il playoff di Coppa Davis al Cile per 3 a 0. Bolelli-Fognini regalano l'urlo di gioia battendo la coppia cilena Aguilar-Massu. Il ct Berazzutti: "Lo avevo detto: speriamo che il Cile mi regali le emozioni del '76 e me le ha regalate".

Di nuovo in Seriea A. E' l'Italia del tennis guidata da Corrado Barazzutti che, grazie al successo per 3-0 contro il Cile, ritorna a giocare la Coppa Davis partendo dal tabellone principale, dopo 11 anni di serie cadetta. A far esultare gli azzurri ci pensa la coppia Bolelli-Fognini che a Santiago ha sconfitto gli avversari cileni Aguilar-Massu per 3 set a 0 (6-4, 6-4, 6-4). "Ora che siamo finalmente tornati in serie A speriamo di rimanerci - ha commentato Simone Bolelli - Abbiamo giocato a tratti non benissimo, ma era difficile, sapevamo che questo punto era tutto. Era difficile anche per il clima, ma tutta la squadra è stata grande. Siamo contenti soprattutto per il presidente, finalmente abbiamo portato la squadra in serie A". Bolelli precisa che questa promozione è dedicata soprattutto "al capitano" ma anche a loro e a tutti quelli che li seguono. Anche il compagno di squadra Fabio Fognini si dice concordo e soddisfatto: "Tutto il team è stato ottimo, questo risultato è meritato. Abbiamo regalato dopo anni questa promozione, ora ci godiamo questo momento, siamo felici". Poi la parola va all'allenatore Barazzutti, che fu protagonista 35 anni fa della storica vittoria italiana in Coppa Davis, proprio in Cile: "Lo avevo detto: speriamo che il Cile mi regali le emozioni del '76 e me le ha regalate. E' una grande felicità per questi ragazzi che hanno lottato con tutte le loro forze in questi anni. Questo risultato premia loro, tutti quelli che hanno lavorato intorno a questa squadra e i tifosi che hanno di nuovo una squadra da serie A".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: