le notizie che fanno testo, dal 2010

UberPop "straordinario" per Renzi ma non per Tribunale: è concorrenza sleale

Anche se Matteo renzi aveva definito il servizio di Uber "strordinario" il Tribanale di Milano ha sentenziato che UberPop è "concorrenza sleale" nei confronti dei tassisti. Esulta l'ex ministro dei Trasporti Maurizio lupi che aveva già denunciato come UberPop fosse fuori norma.

Accolto il ricorso presentato dalle associazioni di categoria dei tassisti per "concorrenza sleale" e "violazione della disciplina amministrativa che regola il settore taxi". Il Tribunale di Milano ha infatti disposto il blocco di UberPop, uno dei servizi messi a disposizione dalla società americana Uber per il noleggio di auto con conducente su tutto il territorio nazionale. I magistrati hanno disposto il blocco della app ma anche il divieto da parte di Uber di erogare il servizio. Uber avrà 15 giorni di tempo per adeguarsi al provvedimento, altrimenti scatteranno delle penali: 20mila euro di multa per ogni giorno di mancato adempimento. Il Tribunale di Milano ha stabilito inoltre che UberPop non può essere paragonato ad un servizio di car sharing perché "l'autista non ha un interesse personale a raggiungere il luogo indicato dall'utente e, in assenza di alcuna richiesta, non darebbe luogo a tale spostamento". Inoltre, i magistrati hanno osservato che UberPop rischia anche di produrre maggiore "inquinamento atmosferico e consumo energetico". Soddisfatta l'Unione Artigiani di Milano, che tutela anche la categoria dei tassisti, con il delegato Pietro Gagliardi che commenta: "Perseverando sulla strada della correttezza e del rispetto della legge i risultati si ottengono". Gagliardi però denuncia che la sentenza arriva "nel silenzio e nelle inoperatività delle Amministrazioni, del Governo e del Parlamento" nonostante la normativa europea. Esulta anche l'ex ministro dei Trasporti Maurizio Lupi che aveva già evidenziato come UberPop fosse fuori norma. Su Twitter Lupi cinguetta infatti: "Su UberPop Tribunale Milano mi dà ragione: è concorrenza sleale ai tassisti.Io avevo detto che era illegale. Legge e buon senso prevalgono". Rimarrà invece probabilmente deluso il premier Matteo Renzi che invece aveva definito il servizio di Uber "straordinario".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: