le notizie che fanno testo, dal 2010

Suicidi, Italia come Grecia? Papa: leggi non aumentino disuguaglianze

La cronaca dei suicidi a causa della crisi sembra ormai un bollettino di guerra, come in Grecia. Il monito del Papa, affinché "gli Stati garantiscano che le leggi sociali non aumentino le disuguaglianze e permettano alle popolazioni di vivere in maniera dignitosa".

Pochi giorni fa Mario Monti assicurava che il suo governo si batte "ogni giorno per continuare a evitare un drammatico destino come quello della Grecia", che conta quasi 1800 casi di suicidi negli ultimi due anni. Monti promette che l'esecutivo sta cercando in Italia di invertire "gravissimi errori di condotte del passato" per "non precipitare in quel precipizio", anche se finora in fondo al burrone della disperazione sono caduti, dall'inizio dell'anno, oltre 32 imprenditori, stando agli ultimi dati della CGIA di Mestre. Un numero destinato purtroppo quotidianamente a crescere, visto che anche oggi si registrano un suicidio a Vicenza e un tentativo di togliersi la vita a Lecco. A Vicenza si è suicidato impiccandosi in un parco nel centro città il proprietario di una agenzia immobiliare, che stava attraversando un periodo di difficoltà finanziarie. A Lecco, per fortuna, a salvare un imprenditore di Calolziocorte è stata la figlia di 15 anni che ha visto il padre nel momento in cui si stava per impiccare, e lo ha tenuto sollevato fino all'arrivo della madre. Anche quest'uomo, di 40 anni, avrebbe tentato di togliersi la vita perché disperato per i debiti e alcune cartelle esattoriali.
Una situazione destinata purtroppo a perdurare, non solamente per via della crisi economica ma perché se "la creazione e la moltiplicazione dei bisogni fanno aumentare la possibilità illimitata di fruizione e di consumo, la mancanza dei mezzi necessari per il loro accaparramento causa sentimenti di frustrazione", come sottolineava il 4 maggio Papa Benedetto XVI (http://is.gd/lvmc01), precisando come "conviene perciò che gli Stati garantiscano che le leggi sociali non aumentino le disuguaglianze e permettano alle popolazioni di vivere in maniera dignitosa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: