le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: a studenti fuori sede inviato censimento degli affitti in nero

La Guardia di finanza spedice a 10mila universitari di "La Sapienza", "Tor Vergata" e "Roma Tre", quelli fuori sede, un censimento per scoprire se pagano un affitto in nero . Se le risposte non saranno veritiere, rischiano anche gli studenti.

Questa volta sembra essere una vera svolta l'iniziativa messa in atto dalla Guardia di finanzia per cercare di arginare, a Roma, il grande mercato degli affitti in nero.
Affitti che da una parte eludono l'Erario e dall'altra spesso vanno a penalizzare gli stessi studenti, visto che nonostante l'evasione delle tasse il prezzo dell'abitazione (o della stanza) è comunque altissimo.
E così la Guardia di Finanza si è recata verso fine giugno nelle segreterie dei tre atenei romani "La Sapienza", "Tor Vergata" e "Roma Tre" chiedendo i nominativi di tutti gli studenti che non hanno la residenza a Roma.
Molti studenti provengono dal Meridione, ma tanti altri giungono anche dalle province laziali, oppure sono stranieri.
In queste settimane, a circa 10mila studenti universitari, quindi, arriverà un questionario della Guardia di finanza con circa 15 domande, dove si chiederà allo studente dove vive a Roma, quanto e come paga, se ha o meno un contratto regolare.
Ma attenzione: oltre al proprietario di casa scoperto ad affittare in nero, potrebbero passare dei guai anche gli studenti. Se lo studente universitario, infatti, eviterà di rispondere al censimento oppure riporterà informazioni non veritiere, rischierà una multa fino a 500 euro, oltre ad una possibile convocazione da parte dei finanzieri che potrebbero chiedere spiegazioni su un questionario compilato male.
In altre parole, le fiamme gialle per raggiungere lo scopo hanno compreso che le responsabilità devono essere condivise.
Lo studente, dopo averlo compilato, dovrà quindi spedire il censimento per scovare gli affitti in nero entro 15 giorni dalla data di ricezione, per mezzo di raccomandata.
Finora sono stati spediti dalla Guardia di finanza di Roma già 1.500 censimenti ad altrettanti universitari di Roma Tre, ma presto saranno inviati i restati 8.500 questionari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: