le notizie che fanno testo, dal 2010

Gerard Depardieu ora "tiene cuore russo". Da Putin per passaporto

Se una volta il francese Gerard Depardieu "teneva cuore italiano" da oggi l'attore diventa un moscovita. Giunto a Sochi, Russia, riceverà da Vladimir Putin il passaporto russo.

Gérard Depardieu continua la sua battaglia (non solo simbolica) contro il fisco francese, che vorrebbe il 75% del suo reddito. Oggi, infatti, dopo aver largamente avvisato delle proprie intenzioni, arriva a Sochi, Russia, dove sarà accolto dal presidente Vladimir Putin, che gli ha concesso la cittadinanza russa. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, annuncia che questa sera, infatti, Gérard Depardieu incontrerà Vladimir Putin, ed "è possibile che l'attore riceva in questa occasione il suo passaporto russo". In Russia, infatti, Gérard Depardieu pagherà solo il 13 per cento di tasse. Eppure Gérard Depardieu, più che un moscovita, sembrava "tenere un cuore italiano", come affermava in un famoso spot dei sughi. Probabilmente, però, dopo essersi reso conto che in Italia la pressione fiscale ha ormai raggiunto il 45,3% e avrebbe dovuto pagare persino per le sue case all'estero grazie alla nuova imposta IVIE , Gérard Depardieu avrà preferito tenere una mano sul portafogli, piuttosto che sul cuore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: