le notizie che fanno testo, dal 2010

Draghi: aumenti tasse? "Insopportabile vessazione" per gli onesti

Pagare le tasse ed essere quindi cittadini onesti è un atto di resistenza sociale nei confronti della barbarie italica. Chi paga le tasse è considerato un fesso, chi non le paga sorpassa a destra e fa le corna. Da Mario Draghi parole di solidarietà per gli eroi dell'aliquota.

Chi paga le tasse in Italia è davvero una brava persona. Povera, certo, ma una brava persona. Sicuramente se paga le tasse, sarà anche un buon cittadino ed un onesto lavoratore, perché "pagare le tasse" in questo Paese è un parametro "di coscienza" tanto che, anche per la Chiesa Cattolica, "chi evade le tasse" commette peccato. Pagare le tasse in Italia significa anche essere automaticamente vessato dallo Stato che "scarica" i costi di "chi non le paga" su "chi le paga". Su questo tema interviene Mario Draghi Governatore della Banca d'Italia a proposito delle proposte, più o meno di corridoio, che vorrebbero un aumento delle aliquote fiscali. Mario Draghi sottolinea che: "Aumentare le aliquote fiscali è fuori discussione: comprometterebbe l'obiettivo della crescita, sottoporrebbe i contribuenti onesti a una insopportabile vessazione" e continua affermando che "le aliquote andrebbero piuttosto diminuite, man mano che si recuperano evasione ed elusione". Parole che se diventassero realtà farebbero diventare l'Italia un Paese normale. Cioè la Germania.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: