le notizie che fanno testo, dal 2010

Detrazioni 730 ed Unico: regole cambiano. Più controlli e meno compensazioni

Altro che semplificazione, come promette il premier Matteo Renzi. Con la legge di stabilità 2014 le regole in fatto di detrazioni fiscali sono cambiate. Per chi compila il modello 730, il rimborso arriverà in ritardo e non più in busta paga (o assegno pensionistico) ma attraverso un bonifico da parte dell'Agenzia delle Entrate. Per chi compila il modello Unico viene invece bloccata la possibilità di compensare crediti e debiti con il fisco oltre i 15mila euro.

Altro che semplificazione, come promette il premier Matteo Renzi. Con la legge di stabilità 2014 le regole in fatto di detrazioni fiscali sono cambiate. Il contribuente vederà infatti slittare di mesi il rimborso, e in alcuni casi non potrà neanche compensarlo con le tasse dell'anno successivo. Il contribuente che compila il modello 730 non vedrà infatti più in busta paga (o nell'assegno della pensione) il rimborso derivante dalle detrazioni maturate durante il 2013. Il rimborso sarà da adesso in poi ricevuto mediante un bonifico da parte dell'Agenzia delle Entrate, che potrebbe arrivare anche dopo un anno. Non viene infatti indicato il termine entro a il quale l'Agenzia delle Entrate dovrà inviare il bonifico al beneficiario del rimborso. Le nuove regole saranno applicate a chi ha diritto a detrazioni superiori (anche di un euro) a 4mila euro. Non sarà più, quindi, il datore di lavoro o l'ente pensionistico a rimborsare le somme ma l'Agenzia delle Entrate. Le nuove regole sono state pensate affinché siano applicati controlli più serrati sulle richieste. Anche per chi compila il modello Unico ci sono amare soprese. La legge di stabilità ha infatti bloccato la possibilità di compensare crediti e debiti con il fisco oltre i 15mila euro. L'operazione non sarà più automatica, ma il contribuente dovrà rivolgersi ad un professionista che dovrà procedere o meno alla compensazione assumendosene la responsabilità.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: