le notizie che fanno testo, dal 2010

Padula: litiga con compagna e si getta dal balcone con figlio di 3 anni, morti

Tragedia a Padula, cittadina in provincia di Salerno. Un uomo di 45 anni, dopo aver litigato con la compagna, prende in braccio il figlio di 3 anni e si getta dal bacone di casa. Padre e figlio sono morti sul colpo.

Un uomo di 45 anni, infermiere, si è buttato dal balcone della sua casa al terzo piano tenendo in braccio il figlio di appena 3 anni. L'episodio di omicidio suicidio è avvenuto a Padula, un piccolo centro del Vallo di Diano in provincia di Salerno, al confine tra la Campania e la Basilicata.

Appena avvenuta la tragedia sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 che, purtroppo, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di padre e figlio, morti entrambi sul colpo a causa del violento impatto con il suolo.

Stando alle prime ricostruzioni, l'uomo la sera prima avrebbe litigato con la compagna. Nel corso della notte, quando la donna dormiva, il 45enne ha preso il figlio e si è gettato nel vuoto, portando con sé il bimbo. E' probabile che l'uomo soffrisse di alcuni stati depressivi.

© riproduzione riservata | online: | update: 24/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
confine omicidio Padula Salerno suicidio
social foto
Padula: litiga con compagna e si getta dal balcone con figlio di 3 anni, morti
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI