le notizie che fanno testo, dal 2010

Chris Cornell morto suicida: si è impiccato nella stanza d'albergo

Chris Cornell, il cantante 52enne dei Soundgarden, si è suicidato. La conferma arriva dal medico legale. L'autopsia svelerà se prima del suicidio Chris Cornell abbia assunto droghe, alcol o farmaci.

La conferma ufficiale è arrivata. Chris Cornell, il cantante 52enne dei Soundgarden morto dopo un concerto a Detroit, si è suicidato. L'ufficio del medico legale della contea di Wayne ha infatti rivelato che Chris Cornell si è impiccato, per motivi ancora tutti da chiarire.

In passato, il cantante aveva sofferto di depressione ma, prima del concerto al Fox Theatre, su Twitter Chris Cornell aveva scritto, apparentemente entusiasta, che non vodeva l'ora di tornare a suonare nella Rock City. Eppure, dopo dopo essere sceso dal palco, Chris Cornell si è impiccato nella sua camera d'albergo. L'autopsia completa svelerà se prima del suicidio Chris Cornell abbia assunto droghe, alcol o farmaci.

© riproduzione riservata | online: | update: 19/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Chris Cornell morto suicida: si è impiccato nella stanza d'albergo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI