le notizie che fanno testo, dal 2010

Vacanze: stress ritorno? Uva rossa per melatonina e mele "al diazepam"

Tornati dalle vacanze, magari pagate con un finanziamento, nella città bollente? La "terapia" questa volta è naturale e a basso costo: frutta fresca, che tranquillizza e rinfresca. Lo scrive Coldiretti che ricorda le proprietà "circadiane" dell'uva rossa e il "diazepam" naturale delle mele.

Anche se la crisi imperversa come un uragano in tutto il mondo e in Italia minaccia lo status quo di molte famiglie (comprese quelle che, di certo, non possono vantare grandi ricchezze o prospettive) pochi hanno rinunciato alle vacanze anche quest'anno. Magari economiche, magari "ospiti" da qualche antico parente "di giù", o semplicemente in una delle varie case "dinastiche" proprie o altrui, la vacanze si continuano a fare. Anche quest'anno le metropoli si sono svuotate, forse anche più di altri anni, lasciando aperti solamente i negozi "cinesi" o gestiti da altri "nuovi italiani" che forse hanno compreso l'antifona della crisi meglio degli indigeni "da sette generazioni". La Coldiretti, che ricorda che "si stima che ben otto italiani su dieci con il mese di agosto concludono le vacanze estive" ha però a cuore l'italiano che torna "nelle città rese bollenti dal caldo dopo lunghe vacanze estive, con la ripresa quotidiana del lavoro che comporta anche un cambiamento drastico dei ritmi di vita". Già, perché il ritorno alla dura realtà quotidiana potrebbe causare, e forse quest'anno più che nel passato, una sorta di piccolo shock per quanto concerne l'adattamento. Per questo, e visto che dalle statistiche l'italiano ingoia già troppi farmaci ("Italiani impasticcati: 945 su 1000 prende un farmaco al giorno" http://is.gd/TgaW97), ecco che la Coldiretti consiglia una porzione di frutta. Frutta che, come si legge in una nota ddell'organizzazione, ha delle qualità "tranquillizzanti" note anche alle tradizioni popolari ma che oggi vengono confermate anche dalla scienza. In una ricerca pubblicata sul Journal of the Science of Food and Agricolture la Coldiretti ha raccolto una novità scientifica che vede, come grande alleato per l'organismo, l'"uva rossa". Afferma l'organizzazione fondata da Paolo Bonomi: "la melatonina scoperta nelle uve rosse potrebbe aiutare a regolare i ritmi circadiani negli esseri umani, proprio come fa l'ormone prodotto naturalmente dalla ghiandola pineale situata nel cervello. La melatonina regola il ritmo sonno-veglia ed in pratica indica al nostro organismo quando è il momento di andare a dormire, ma ha anche un'interessante attività antiossidante". Ma la Coldiretti ricorda anche che "la scoperta delle proprietà tranquillizzanti dell'uva è in realtà solo una delle prove scientifiche che avvalora risultati noti nella tradizione popolare sulle proprietà tranquillizzanti della frutta che secondo le analisi scientifiche contiene sostanze che hanno la stessa azione del diazepam, il principio attivo presente in noti farmaci, che si trova soprattutto nelle mele, nella quantità di 10-20 nanogrammi per grammo". Insomma, la frutta in genere aiuta il "ritorno" alla vita relae, con uva rossa per "ricalibrare" il ritmo sonno veglia e la classica mela che ancora una volta leva medico (e "ansiolitico") di torno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: