le notizie che fanno testo, dal 2010

Capelli: registrano lo stress e problemi al cuore

Il test del capello si arricchisce di una nuova "lettura". Da una ricerca canadese la prevenzione dell'infarto e il monitoraggio dello stress cronico parte dal capello.

I capelli sono la cartina di tornasole della nostra salute? Probabilmente no, infatti esistono dei calvi con delle anime bellissime, ma senz'altro i capelli sono degli indicatori del nostro stato di salute e di ciò che mangiamo. E "assumiamo", come sanno bene le mamme che tagliano le ciocche di capelli ai loro figli nel bel mezzo della notte per poi spedirli l'indomani al laboratorio per il famigerato "test del capello" che evidenzierà se il loro bambino è cocainomane o si fa "solo le canne", ora una nuova ricerca usa i capelli come "registratori" dello stress. I capelli difatti scondo uno studio portato avanti dalla Western Ontario University (Canada) registrano puntualmente il nostro livello di stress, che è uno dei fattori di rischio dell'infarto. Il capello infatti accumula il cortisolo, chiamato anche "ormone dello stress" e la sua presenza nel capello indica che il motivo scatenante dell'accumulo si è verificato tre mesi prima. Il capelli quindi potrebbero diventare, grazie ai due ricercatori dell'università canadese, Gideon Koren e Stan Van Uum, un test affidabile per prevenire l'infarto e per avere un'analisi temporale (dipende dalla lunghezza del capello) delle nostre condizioni di salute psicofisica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Canada# infarto# ricerca# ricercatori# stress