le notizie che fanno testo, dal 2010

Stepchild adoption: le leggi le fa il parlamento non i giudici, dice Meloni

"Dalla magistratura arriva oggi un'altra sentenza creativa e ideologica: sì alla 'stepchild adoption' per le coppie di persone dello stesso sesso. Alcuni giudici farebbero bene a rileggere la nostra Costituzione" dichiara Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia commentando il primo via libera all'adozione per le coppie gay dalla Cassazione.

"Dalla magistratura arriva oggi un'altra sentenza creativa e ideologica: sì alla 'stepchild adoption' per le coppie di persone dello stesso sesso. Alcuni giudici farebbero bene a rileggere la nostra Costituzione che dice chiaramente due cose: il Parlamento fa le leggi e la magistratura le applica - dichiara in una nota Giorgia Meloni -, non il contrario. E la legge italiana non prevede le adozioni gay. Noi continueremo a difendere il diritto di un bambino ad avere un padre e una madre e a batterci per far approvare la proposta di legge di Fratelli d'Italia: l'utero in affitto sia reato universale, ovvero punibile nella nostra Nazione anche se commesso all'estero."

La Cassazione ha infatti dato un primo via libera alla stepchild adoption con una sentenza (12962/16) sostenendo che l'adozione di una minore proposta dalla partner della madre, accolta dalla Corte d'Appello di Roma, rientra nei "casi particolari" previsti dalla legge 184 del 1983. Per i giudici infatti l'adozione della coppia di donne omosessuali "non determina in astratto un conflitto di interessi tra il genitore biologico e il minore adottando, ma richiede che l'eventuale conflitto sia accertato in concreto dal giudice".

La Procura Generale di Roma invece aveva fatto ricorso alla sentenza di adozione ritenendo che "in assenza di una espressa disciplina normativa è necessario raggiungere un'interpretazione univoca della norma, che superi gli attuali contrasti di giurisprudenza e assicuri a tutti eguale trattamento".

Ed infatti il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli commenta: "Quello che non è riuscita a fare la maggioranza in Parlamento lo hanno fatto i giudici. La stepchild adoption pur non essendo formalmente entrata nel nostro ordinamento, dalla porta principale con la legge sulle unioni civili, è entrata comunque dalla finestra attraverso le sentenze dei giudici".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: