le notizie che fanno testo, dal 2010

Nespoli in orbita sulla Soyuz: su ISS venerdì 17

La missione di Paolo Nespoli "segna l'inizio di una nuova decade per questo avamposto abitato permanente nonché laboratorio spaziale" dice Simonetta di Pippo. L'Italia entra nella storia della "lunga permanenza" nello Spazio.

Dallo storico Cosmodromo di Baikonour è partita la fiammante Soyuz TMA-20 che ha portato l'italiano Paolo Nespoli, il russo Dmitri Kondratyev e l'americana Catherine Coleman in orbita, in attesa che venerdì 17 la navicella, con sistemi completamente automatizzati, attracchi alla Stazione Spaziale Internazionale.
E' partita quindi la missione MagISStra, la terza europea "di lunga durata" sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) che terrà Nespoli e compagni nella "casetta" dello Spazio per sei mesi.
L'ESA descrive le 35 orbite che separano la Soyuz dall'attracco alla ISS come un'occasione per gli astronauti di abituarsi al nuovo ambiente. "Paolo ed i suoi compagni di viaggio passeranno il tempo tenendo la navicella ordinata, controllando i parametri di volo, i sistemi e preparando l'attrezzatura per l'arrivo sulla ISS. In più, questa fase di "riposo" della missione è utile affinché i loro organismi si adattino allo Spazio" scrive l'ESA.
In Russia a seguire tutte le operazione c'è anche Simonetta di Pippo, Direttore dei Voli Abitati dell'ESA, che dice: "A dieci anni dalla prima spedizione sulla ISS, la missione di Paolo segna l'inizio di una nuova decade per questo avamposto abitato permanente nonché laboratorio spaziale. Con i grandi risultati ottenuti negli ultimi due anni, l'assemblaggio è ormai virtualmente completato. Paolo ed i suoi compagni di missione inaugurano un "Decennio di Ricerca" sulla ISS. Auguro a Paolo ed ai suoi compagni buon viaggio a bordo della Soyuz e verso la ISS e attendo con ansia il momento dell'arrivo".
L'astronauta italiano svolgerà oltre 30 esperimenti, non solo "a beneficio degli scienziati europei", ma anche per le agenzie americana, canadese e giapponese.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: