le notizie che fanno testo, dal 2010

Venosa (Potenza): 29enne arrestato per stalking e porto illegale di coltello

Ai domicialiari un 29enne per stalking, minacce aggravate e porto illegale di armi a Venosa.

"Continua incessantemente l'intensa attività preventiva e repressiva condotta dai Carabinieri della Compagnia di Venosa che - riferisce in un comunicato l'Arma -, grazie ad una proficua attività info-investigativa ed allo svolgimento di mirati servizi di controllo del territorio, hanno messo a segno un importante risultato per arginare la recrudescenza dei reati contro la persona ed in particolare contro le donne."
I militi proseguono infine: "I militari della locale Stazione Carabinieri, infatti, hanno tratto in arresto un 29enne censurato, residente nel centro oraziano, poiché resosi responsabile dei reati di atti persecutori (cosiddetto 'stalking'), minacce aggravate e porto illegale di armi. Lo stesso, nel corso della serata di sabato scorso, aveva aggredito verbalmente la propria ex coniuge, minacciandola con un coltello, ma venendo poi bloccato ed arrestato dai militari prontamente intervenuti sul posto. Nella circostanza, inoltre, l'uomo veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico di grosse dimensioni, utilizzato nel compimento dell'atto criminoso, debitamente sottoposto a sequestro. Le condotte persecutorie, poste in essere con appostamenti, pedinamenti e continue telefonate, duravano ormai da diversi mesi, tanto da spingere la donna, ormai in una condizione di estremo disagio e paura per la propria incolumità, a modificare le abitudini di vita. Il reo, come disposto dalla competente Procura della Repubblica di Potenza, veniva tradotto presso la propria abitazione, per ivi rimanervi agli arresti domiciliari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: