le notizie che fanno testo, dal 2010

Brescia: sparatoria "Da Frank", uccisi i titolari. Forse un regolamento di conti

Mattinata di sangue nel bresciano. Poco dopo le ore 10:00 diversi colpi d'arma da fuoco hanno raggiunto e colpito a morte Francesco Seramondi e la moglie, titolari del locale "Da Frank". Si ipotizza un regolamento di conti.

Mattinata di sangue nel bresciano. Poco dopo le ore 10:00 diversi colpi d'arma da fuoco hanno raggiunto e colpito a morte Francesco Seramondi e la moglie, titolari del locale "Da Frank", all'estrema periferia ovest di Brescia. Il locale era molto conosciuto nella zona, soprattutto tra i giovani, perché era aperto anche la notte. Sulla vetrina del locale un cartello con il messaggio affisso dai titolari qualche tempo fa: "Nonostante tutto, nonostante tutti Frank ritorna". La sparatoria non sembra infatti la conseguenza di una rapina. Gli inquirenti non escludono alcuna pista ma, stando alle prime indiscrezioni, al dinamica di quello che sembra un agguato potrebbe far pensare ad un regolamento di conti. Pochi mesi fa un dipendente del locale era stato coinvolto in una sparatoria a poche centinaia di metri dalla pizzeria e pasticceria d'asporto. Finora, sembra che non ci sia nessun testimone che abbia assistito alla sparatoria.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# agguato# Brescia# giovani# Mattinata# rapina# sangue# sparatoria