le notizie che fanno testo, dal 2010

Il sonno pesante è regolato nella fase non-REM

Un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School di Boston avrebbe scoperto il segreto del cosiddetto "sonno pesante", quando cioè neanche le cannonate riescono a svegliare chi è sprofondato tra le braccia di Morfeo.

Un gruppo di ricercatori della Harvard Medical School di Boston avrebbe scoperto il segreto del cosiddetto "sonno pesante", quando cioè neanche le cannonate riescono a svegliare chi è sprofondato tra le braccia di Morfeo.
I ricercatori sostengono che la causa di tutto sono i "sleep spindles" e cioè "onde con frequenza di 12-16 Hz e della durata di 0,5-1,5 secondi" che compaiono nella fase 2 del sonno, quella lieve o detta anche non-REM.
In parole povere, se i livelli di "sleep spindles" sono più alti meno facilmente ci si sveglierà a causa del rumore.
Gli scienziati hanno testato tale teoria su 12 individui, facendo passare a tutti una prima notte tranquilla e la seconda e terza notte riproducendo tutti quei rumori tipici delle città (come tram che deragliano, moto che rombano in piena notte, cani che abbiano in continuazione e soprattutto d'estate lavori di ristrutturazione di ogni tipo).
Si è così evidenziato che chi la prima notte aveva avuto tali onde "spindles" più alte la seconda notte riusciva anche a passarla senza svegliarsi. Il tutto sta comunque nel riuscire a prendere il primo sonno!

© riproduzione riservata | online: | update: 12/08/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Boston cani estate ricercatori sonno
social foto
Il sonno pesante è regolato nella fase non-REM
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI