le notizie che fanno testo, dal 2010

Sonda cargo Progress: a rischio discesa incontrollata nell'atmosfera

La Russia ha perso il contatto con la sonda cargo Progress che portava tre tonnellate di cibo e di rifornimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale. La capsula spaziale sta attualmente ruotando ad "velocità piuttosto significativa" e quando finirà il carburante comincerà la sua discesa incontrollata nell'atmosfera, con il rischio però che qualche pezzo di Progress possa cadere da qualche parte sulla Terra.

La Russia ha perso subito dopo il lancio il contatto con la sonda cargo senza equipaggio Progress 59, diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale. Attualmente, quindi, la sonda sta girando attorno alla Terra in silenzio radio, trasportando con sé tre tonnellate di cibo e di rifornimenti che erano diretti all'equipaggio della ISS. La Russia assicura che continuerà a tentare di entrare nuovamente in contatto con la navicella cargo, ma a giorni la sonda potrebbe finire il suo carburante e quindi cominciare la sua discesa incontrollata nell'atmosfera. La capsula spaziale Progress non è stata infatti progettata per avere una capacità di rientro, tanto che a seguito dell'attracco alla Stazione Spaziale Internazionale viene, dopo essere stata svuotata, sganciata affinché bruci durante il suo rientro nell'atmosfera terrestre. Questa volta, invece, la capsula entrerà in contatto con l'atmosfera con un carico di tre tonnellate. Il problema è che attualmente non si è in grado di capire in che punto dell'atmosfera la sonda brucerà. Di conseguenza, non ci potrà essere un monitoraggio della capsula, che potrebbe non bruciare completamente durante il suo rientro con il rischio che qualche pezzo di Progress possa cadere da qualche parte sulla Terra. Un incidente simile è avvenuto già nel 2011, quando una capsula Progress si è schiantata in Siberia, qualla volta però appena dopo 325 secondi da quando era in volo. La Mission Control della NASA ha rivelato che una videocamera di Progress ha mostrato che la sonda sta ruotando ad una "velocità piuttosto significativa". Tra le ipotesi avanzate nelle ultime ore anche quella di un attracco "manuale" della capsula Progress ma l'idea sembra essere stata abbandonata poiché l'operazione potrebbe essere "molto pericolosa sia per la Stazione Spaziale che per l'equipaggio" come spiega una fonte dell'industria spaziale all'agenzia di stampa Ria Novosti. La fonte precisa infatti che se l'ancoraggio fosse tentato mentre il Progress è in rotazione "l'equipaggio e la ISS potrebbero morire".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: