le notizie che fanno testo, dal 2010

Aumento prezzo sigarette, anche elettroniche: in CdM decreto su riordino tasse

Il 10 luglio dovrebbe approdare in Consiglio dei Ministri un decreto legislativo sul riordino della tassazione dei tabacchi e delle sigarette elettroniche. Nella bozza del decreto legislativo si parlerebbe infatti di un aumento dell'accisa sui tabacchi, che comporterebbe una crescita del prezzo delle sigarette di 20 centesimi per i prodotti di fascia bassa e di 10 centesimi per la fascia alta.

Il 10 luglio dovrebbe approdare in Consiglio dei Ministri un decreto legislativo sul riordino della tassazione dei tabacchi e delle sigarette elettroniche. Stando alle ultime indiscrezioni, l'aumento del prezzo sulle sigarette e delle e-cig sarebbe più contenuto rispetto a quanto ritenuto da La Repubblica a fine giugno, quando ipotizzò dal 1 ottobre 2014c una crescita rispettivamente fino a 1 euro a pacchetto e fino a 6 euro per ogni flacone di liquido. Nella bozza del decreto legislativo si parlerebbe infatti di un aumento dell'accisa sui tabacchi dal 7,5% al 10%, con un piccolo aumento dell'imposta minima e un incremento della quota variabile dal 58,5 al 58,6. Ciò comporterebbe un aumento del prezzo delle sigarette di 20 centesimi per i prodotti di fascia bassa e di 10 centesimi per la fascia alta. Per quanto riguarda le sigarette elettroniche, il governo starebbe pensando di introdurre una tassazione corrispondente alle "bionde", anche se l'imposta così determinata avrebbe un peso complessivo minore del 40% rispetto a quella applicata per i tabacchi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: