le notizie che fanno testo, dal 2010

Servizi segreti, Romani: Renzi chiarisca in Parlamento su nomina Carrai

"È estremamente grave e pericoloso che una funzione delicatissima come quella di responsabile della sicurezza cibernetica del nostro Paese possa essere assegnata dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi all'imprenditore fiorentino Marco Carrai in base a suoi rapporti di amicizia e non a documentate competenze specifiche", spiega in una nota il senatore azzurro Paolo Romani.

"È estremamente grave e pericoloso che una funzione delicatissima come quella di responsabile della sicurezza cibernetica del nostro Paese possa essere assegnata dal Presidente del Consiglio all'imprenditore fiorentino Marco Carrai in base a suoi rapporti di amicizia e non a documentate competenze specifiche" denuncia in una nota Paolo Romani, senatore di Forza Italia.
"In un momento in cui l'analisi dell'enorme quantità di dati che viaggia sulla Rete può essere decisiva nella lotta al terrorismo è incomprensibile come questa responsabilità venga affidata ad un imprenditore privato, per di più in palese conflitto di interessi, e non sia riservata alle competenti strutture dello Stato. - osserva infatti l'esponente azzurro - Non vorremmo che Matteo Renzi alla vigilia di altre importantissime nomine come quelle del capo della Polizia e del comandante della Guardia di Finanza, voglia esercitare il suo potere in assoluta discrezionalità, senza nessun confronto".
"Inoltre, - prosegue Romani - le indiscrezioni su una revisione dell'intera struttura di vertice della sicurezza del nostro Paese, per cui occorrerebbe almeno una nuova normativa rendono quanto mai necessario che il Presidente del Consiglio chiarisca in Parlamento, data la perdurante assenza di Forza Italia dal Copasir, le reali intenzioni del suo esecutivo".
Si attende inoltre da Matteo Renzi la risposta ad una interrogazione urgente presentata dal senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, il quale chiedeva "perché ad una persona strettamente legata al premier, anche per la nota vicenda mai chiarita dell'alloggio fiorentino, e senza una specifica competenza si affiderebbero responsabilità rilevanti per la sicurezza nazionale" come "la guida di una struttura per il contrasto al cyber crime nell'ambito dei servizi segreti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: