le notizie che fanno testo, dal 2010

Dipendenza da selfie porta a disordine dismorfico del corpo: 6 ricoveri in India

Diventa sempre più grave la mania di scattarsi un selfie, che spesso sfocia in una vera e propria dipendenza. In India ci sono stati ben 6 ricoveri nei reparti psichiatrici perché lo scattarsi i selfie ha causato in questi pazienti anche un "disordine dismorfico del corpo.

Comincia a diffondersi una patologia fino a pochi anni fa sconosciuta. In due ospedali di New Delhi, in India, sono stati infatti ricoverati sei giovani affetti da "bisogno impellente di mettersi in posa davanti allo smartphone".

In sostanza, queste persone non riuscivano più a fare a meno di scattarsi i selfie, divenuta una vera e propria nuova dipendenza che sembra essere stata ribattezzata sotto il nome di selficidio.

La dipendenza da selfie non si riduce però solamente nel "disordine compulsivo ossessivo" di scattarsi delle fotografie, già di per sé grave. Molti dei pazienti affetti da dipendenza da selfie, infatti, presentano anche un "disordine dismorfico del corpo", una vera e propria malattia mentale cronica in cui non si può smettere di pensare a un difetto del proprio aspetto fisico, anche se a volte questo può essere solo immaginario.

Finora la dipendenza da selfie non è stata ancora sufficientemente analizzata, ma a quanto pare l'Associazione psicologica americana (Apa) stima che circa il 60% delle donne si senta in qualche modo depressa dopo essersi ritratta in un selfie, anche se non capiscono che tale stato d'animo deriva proprio da questa mania dell'autoscatto con lo smartphone.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: