le notizie che fanno testo, dal 2010

Veronica Capodieci: forse trasferita in centro ustioni negli USA

Forse Veronica Capodieci, rimasta gravemente ferita nell'attentato alla scuola di Brindisi per mano di Giovanni Vantaggiato, sarà trasferita negli Stati Uniti, in un centro altamente specializzato nella ricostruzione della pelle e del cuoio capelluto.

Potrebbe essere trasferita negli Stati Uniti Veronica Capodieci, la studentessa rimasta gravemente ferita nell'attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi del 19 maggio scorso.
Veronica Capodieci è attualmente ricoverata presso l'Azienda ospedaliera universitaria Cisanello di Pisa (Aoup), e da pochi giorni ha superato bene anche il terzo intervento .
I medici dell'ospedale di Pisa avevano annunciato che "se le condizioni generali" di Veronica Capodieci "lo consentiranno, si avvierà per lei la fase riabilitativa, in attesa di un ultimo trattamento chirurgico di rifinitura".
Stando a quanto riporta Brindisi Report, sembra però che i medici stiano pensando all'eventualità di trasferire Veronica Capodieci negli Stati Uniti per raggiungere un centro americano altamente specializzato nella ricostruzione della pelle e del cuoio capelluto, parti del corpo rimaste gravemente ustionate nell'esposione della bomba piazzata da Giovanni Vantaggiato , che ha causato invece la morte sul colpo di Melissa Bassi.
Sembra che ad interessarsi dell'eventuale trasferimento negli USA sia anche il sindaco di Mesagne, paese natale di Veronica Capodieci.
Il primo cittadino di Mesagne, Franco Scoditti, segue dal 19 maggio scorso con molta attenzione tutti gli sviluppi riguardo le condizioni di salute di Veronica Capodieci e delle altre ragazze rimaste ferite dell'attentato alla scuola di Brindisi.
La sorella maggiore di Veronica, Vanessa Capodieci, anche lei ferita allo scoppio della bomba, è stata dimessa qualche giorno fa, così come una seconda studentessa rimasta coinvolta nell'esplosione.
Rimangono invece ancora in ospedale, in prognosi riservata, oltre a Veronica Capodieci, anche altre due ragazze, ricoverate però non a Pisa ma presso il Centro Grandi Ustionati dell'ospedale Perrino di Brindisi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: