le notizie che fanno testo, dal 2010

Tar Lazio: precari possono essere presidi. Andis: bene ricorso del MIUR

Pochi giorni fa il Tar del Lazio ha stabilito che anche i supllenti precari possono diventare presidi. L'Andis ha dubbi sulla sentenza, sottolineando che "non si può abbassare il livello" dei dirigenti scolastici.

Pochi giorni fa il Tar del Lazio ha stabilito che anche i supplenti possono diventare dirigenti scolastici, riconoscendo vincitrici del concorso a presidi due candidate precarie della scuola, e che quindi non avevano potuto inserire tra i titoli i cinque anni di servizio in ruolo. Il Tribunale amministrativo, quindi, sembra ritenere equivalente il lavoro dei precari e quello svolto dai colleghi di ruolo. L'Andis (Associazione nazionale dirigenti scolastici) esprime alcune perplessità in merito alla sentenza, con Gregorio Iannaccone che sottolinea: "Il MIUR farà certamente appello al Consiglio di Stato, e non mi sentirei di dargli torto. Quella del Dirigente Scolastico è già una professione molto complessa, non si può abbassare il livello delle garanzie richieste in ingresso. Non possiamo permetterci di dequalificarla". Ad Orizzonte Scuola, Iannaccone precisa infatti che "solo quando si entra nell'organico di ruolo si ha l'accesso ad alcune funzioni strumentali, si inizia a capire davvero come è difficile gestire una scuola".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: